Come scrivere una Lettera motivazionale per l’Erasmus

L’Erasmus è un programma di formazione che da circa 40 anni permette agli studenti di fare una esperienza di studio e di vita in una città estera per un periodo compreso tra i 2 mesi e i 12 mesi.

Oltre all’attività di puro studio, L’Erasmus consente di seguire all’esterno anche progetti di inserimento nel mondo del lavoro.

Trovate sotto dei consigli su come preparare una lettera motivazionale di ammissione all’Erasmus efficace.

Perché preparare una lettera motivazionale

Per accedere al programma occorre per prima cosa fare richiesta alla Segreteria della propria Università allegando i documenti necessari che possono variare da ateneo ad ateneo.

In tutti i casi, è consigliabile fornire insieme alla documentazione richiesta anche una lettera motivazionale.

Lo scopo è quello di fornire qualcosa che possa fare la differenza e far cadere su di voi l’attenzione della commissione che selezionerà i futuri studenti Erasmus. Sebbene infatti la lettera sia più importante in caso di mete inflazionate, è sempre opportuno prepararne una con attenzione proprio per colpire gli esaminatori.

Formato, carattere ed informazioni generali

Per prima cosa valutate bene quale strumento utilizzare per presentare la vostra lettera. Il consiglio è sempre quello di utilizzare carta A4 semplice e caratteri standard sia per formato che per dimensione.

Un classico Times New Roman, punto 12 per intenderci potrebbe andare benissimo. Ricordate di inserire sempre la data, che indica il momento in cui avete espresso questo desiderio appunto, e l’oggetto che dovrà specificare anche la destinazione per la quale vi state candidando.

Potrebbe essere utile preparare la lettera sia nella propria lingua originaria, che nella lingua del paese che si è scelto per la propria esperienza.

Il contenuto della lettera

La lettera dovrà contenere informazioni su di voi, sul vostro carattere e sulle vostre passioni. E’ utile mettere in evidenza caratteristiche quali adattabilità, versatilità e costanza. L’Erasmus infatti non è solo una esperienza di studio, ma in generale di vita.

Ci potrà dunque essere la necessità di sopportare momenti lontano da casa, giorni di sconforto, difficoltà di inserimento nella nuova nazione e solo queste caratteristiche vi permetterebbero di affrontare questi problemi qualora si presentassero.

Concentratevi anche su eventuali esperienze di studio o di lavoro che mettono in evidenza i lati del vostro carattere che esprimono socievolezza e proattività.

Dopo aver parlato di voi dovrete spiegare perché avete scelto proprio quella destinazione. Sappiamo bene che in molti casi la scelta della meta è influenzata da motivazioni legate non alla cultura in se, ma allo stile di vita del territorio che si seleziona come meta. Sarebbe invece opportuno nella lettera motivazionale evidenziare quali sono le possibilità di crescita formativa e professionale che il luogo potrebbe offrirvi.

Conclusioni

Alla line della lettera non tralasciate di porre i vostri saluti e dichiarare la vostra disponibilità per eventuali colloqui o incontri ulteriori, e apponete le vostra firma.

Di seguito troverete una format da seguire per realizzare una lettera di successo. Noterete che come abbiamo spiegato, è necessario dividere in due blocchi principali il testo: il primo ruoterà attorno a voi e alle vostre capacità; il secondo invece metterà in evidenza il ruolo che la meta scelta ha per voi.