Come scrivere una lettera ad un’amica

Brevi messaggi di testo, conversazioni immediate su WhatsApp e mail hanno ormai preso il sopravvento, ma se volete stupire una amica la classica lettera, scritta su un foglio con l’aiuto di una penna è senza dubbio l’arma vincente.

Visto che non siamo più abituati a scrivere, può essere utile ripassare quelle che sono le regole generali che devono guidare la stesura di una lettera ad un’amica.

Come impostare la lettera ad una amica

La lettera dovrà contenere data e luogo in cui viene redatta. Molti tralasciano questo dettaglio, ma è un elemento fondamentale delle lettere scritte dal momento che permette a distanza di anni di inquadrare il momento in cui la comunicazione è avvenuta.

All’inizio della lettera ci si dovrà rivolgere all’amica stessa, il “cara” seguito dal nome è senza dubbio la formula maggiormente utilizzata, tuttavia trattandosi di una lettera amichevole si potrà ricorrere anche a nomignoli o soprannomi con i quali si è soliti identificare l’amica.

Il contenuto della lettera dovrà essere suddiviso in tre macro-paragrafi: introduzione, corpo della lettera e conclusioni/saluti.

L’introduzione servirà ad indicare il motivo per cui si sta scrivendo la lettera e chiarire lo stato dell’animo dello scrivente, mentre le conclusioni hanno come scopo il riassumere quanto scritto e congedarsi con la lettrice.

Il corpo della lettera

Veniamo però al corpo della lettera, ovvero all’anima della lettera vera e propria. In questo spazio troverà spazio il motivo della lettera, ma soprattutto i sentimenti che ci legano all’amica.

Richiesta di perdono, dichiarazione d’affetto, condivisione di ricordi sono solo alcune delle situazioni che possono portare a scrivere una lettera all’amica.

Dal punto di vista stilistico, visto anche il rapporto che intercorre con il destinatario, non ci sono regole specifiche se non appunto il rispetto della grammatica italiana e la necessità di utilizzare una scrittura che non renda difficoltosa la lettura per il destinatario della lettera stessa.

Come consegnare la lettera ad una amica

Un altro quesito che probabilmente qualcuno di voi si sta ponendo è relativo a come procedere alla consegna della lettera all’amica.

Ci sono due diverse alternativa: la prima è una consegna a mano, che può essere effettuata quindi di presenza e prevede che la lettera venga consegnata da sola o a completamento ad esempio di un pensierino.

La seconda opzione prevede invece che la lettera venga spedita come tradizionalmente avviene. La scelta tra le diverse opzioni dipende ovviamente dal rapporto e dalle situazioni, entrambe infatti sono capaci di stupire e colpire.